La stampa 3D per costruire tubi antincendio

La stampa 3D può fornire una soluzione pratica per un problema comune di installazione di sprinkler. L’installazione di tubature in spazi ristretti in pareti e soffitti richiede spesso una progettazione di tubi creativi. Inoltre, le tubazioni d’acqua sono disponibili in dimensioni particolarmente adattabili.

Con una piccola creatività, tuttavia, le stampanti 3D potrebbero potenzialmente essere utilizzate per la produzione di tubi, raccordi, giunti, gomiti e connettori che non sono limitati da dimensioni specifiche. Con l’uso di un tubo personalizzato, gli installatori e i progettisti potrebbero potenzialmente progettare forme uniche per piegarsi in altri tubi, angoli e spazi stretti.

L’Associazione Nazionale per la Protezione Antincendio (NFPA) fornisce le linee guida per i requisiti ei regolamenti del sistema antincendio. I materiali necessari per tubi e tubi sono specificati in NFPA 13d e 13R. A seconda dell’applicazione particolare, tubi o tubi possono essere fabbricati utilizzando tubi in acciaio, tubo di rame o tubazioni in plastica CPVC per applicazioni limitate. L’acciaio e il rame sono già in grado di essere stampati in 3D, mentre per il CPVC non si è lontani.

Il tubo più comunemente usato per i sistemi a sprinkler è in acciaio nero. L’acciaio nero è considerato forte e resistente, soprattutto al fuoco. Con un punto di fusione di circa 2.700 °F, il tubo d’acciaio nero può sopportare temperature elevate all’interno di un edificio bruciante.

La stampa 3D con acciaio o acciaio nero inizia come qualsiasi altro processo di stampa, tuttavia, invece che la plastica viene estrusa, la polvere metallica è stratificata insieme a una sostanza legante come la colla utilizzata per fondere insieme la polvere e creare il prodotto. La polvere viene poi spesso riscaldata/sinterizzata e la sostanza legante si scioglie.

Il tubo di rame è un altro materiale di tubazione approvato per la fabbricazione di sprinkler in NFPA 13. Secondo all’acciaio nero, la tubazione di rame è il prossimo materiale comune utilizzato nei sistemi antincendio antincendio.

La stampa in rame 3D coinvolge una tecnica abbastanza simile al metodo tradizionale per la creazione di tubazioni di rame. In primo luogo, un cast di cera dell’elemento è stampato in 3D e coperto di intonaco fine. Quando l’intonaco si solidifica, viene inserito in un forno e riscaldato per sciogliere la cera. Il metallo viene poi versato nel getto vuoto e viene creato il tubo di rame stampato in 3D. Il vantaggio con il metodo di stampa 3D è la capacità di stampare in maniera economica e precisa la cera, in contrapposizione ai metodi tradizionali che richiedono investimenti maggiori.

Tubo di plastica (cioè tubo CPVC e PEX) è consentito per alcuni tipi di sistemi di irrigazione. CPVC è elencato per uso residenziale, utilizzo di pericolo leggero e utilizzo limitato di pericoli ordinari. Questi tubi di plastica possono presto essere in grado di essere anche stampati 3D. per realizzare tubi in PVC. Il PVC è un polimero termoplastico, mentre CPVC, un prodotto molto simile è un termoplastico prodotto dalla clorazione di resina PVC.

© FAIZANE' s.p.a.Via Monte Pasubio, 150 - 36010 Zanè(VI) - Italy - Tel. 39 0445 318318 - Fax 0445 318300 - E-mail:info@faizane.com - C.F. & P.IVA 00731010245 VI116-10474 Cap. Soc. Interamente Versato
© FAIZANE' s.p.a. - il presente sito e tutti i contenuti, fotografie e materiale di download riportati, sono di proprietà esclusiva di Faizane s.p.a e ne è vietata la riproduzione senza esplicito consenso.