Solvay raddoppia la produzione di fibre di carbonio per il nuovo contratto di fornitura con Solvay

C’è una continua e crescente domanda per la produzione di fibre di carbonio, in quanto impiegate per l’allegerimento strutturale in applicazioni aerospaziali.

Per questo motivo, Solvay ha raddoppiato la capacità produttiva dello stabilimento statunitense di Piedmont, in South Carolina.

Tale decisione sottende la qualificazione che Boeing ha redatto della linea produttiva Solvay, inquanto i materiali sono destinati alle strutture secondarie della compagnia, ossia motori, interni, gondole e flap alari.

L’estensione del nuovo contratto, al gruppo belga, al 2020 prevede la fornitura di compositi avanzati e adesivi strutturali, destinati ai velivoli 737, 747 e 777 ed ai nuovi modelli B787, 737MAX e 777X.

Solvay, quindi, ha raddoppiato le capacità produttive della conversione di monomero di acrilonitrile in fibra di carbonio, la quale è utilizzata nella formulazione di pre-impregnati per strutture di aeroplani, sia civili sia militari.

Solvay Boeing fibre carbonio

© FAIZANE' s.p.a.Via Monte Pasubio, 150 - 36010 Zanè(VI) - Italy - Tel. 39 0445 318318 - Fax 0445 318300 - E-mail:info@faizane.com - C.F. & P.IVA 00731010245 VI116-10474 Cap. Soc. Interamente Versato
© FAIZANE' s.p.a. - il presente sito e tutti i contenuti, fotografie e materiale di download riportati, sono di proprietà esclusiva di Faizane s.p.a e ne è vietata la riproduzione senza esplicito consenso.