Tenute assiali o radiali ? Quali scegliere con guarnizioni O-ring

Le applicazioni di tenuta O-ring sono classificate in termini di moto relativo: l’applicazione è statica in condizioni che coinvolgono poco o nessun movimento; l’applicazione è dinamica in situazioni che coinvolgono moti rotanti, oscillanti o alternati.

Le guarnizioni dove le parti di accoppiamento non si muovono l’una rispetto all’altra sono note come tenute statiche: non vi è alcun movimento nella superficie di tenuta tra la guarnizione e il sigillo.

La tenuta assiale avviene sulla faccia della guarnizione O-ring nella parte superiore e inferiore: una scanalatura è realizzata su una superficie piana, in cui è posta l’O-ring, mentre un’altra superficie piatta la comprime.

Questa è un’applicazione statica, in cui l’O-ring non si sposta dopo l’installazione: in caso di sistema a pressione interna, l’O-ring verrà spinta al diametro esterno della scanalatura, che deve essere uguale al diametro esterno dell’O-ring nominale.

Tuttavia, l’O-ring viene spinto nel diametro della scanalatura interna quando vi è un sistema di pressione esterna: in entrambi i casi, i movimenti sono ridotti.

In una tenuta radiale, le superfici di tenuta sono perpendicolari alla linea centrale della guarnizione, con le superfici di tenuta sulla sezione trasversale dell’O-ring, sul diametro interno ed esterno.

Ci sono due diverse varianti di una tenuta radiale: la prima variante, si trova sul lato destro, è una guarnizione in cui la scanalatura è sul pistone; la seconda variante, che si trova sul lato sinistro, è una rod seal in cui la scanalatura è presente sul foro.

Assiale o radiale? Prima di considerare una tenuta radiale, un orientamento ssiale deve essere considerato, in quanto tolleranze e percorsi di estrusione sono più facili da controllare.

In una radiale istituito, ci sono tolleranze sul diametro della scanalatura, diametro del foro e diametri albero o pistone: il divario diametrale tra il pistone o albero e il foro non può essere evitato; questo scarto può aumentare se le tolleranze sono poche, consentendo all’O-Ring di estrudere attraverso di essa, mentre la compressione sarà influenzata dalle tolleranze eccessive sul diametro della scanalatura e del foro.

© FAIZANE' s.p.a.Via Monte Pasubio, 150 - 36010 Zanè(VI) - Italy - Tel. 39 0445 318318 - Fax 0445 318300 - E-mail:info@faizane.com - C.F. & P.IVA 00731010245 VI116-10474 Cap. Soc. Interamente Versato
© FAIZANE' s.p.a. - il presente sito e tutti i contenuti, fotografie e materiale di download riportati, sono di proprietà esclusiva di Faizane s.p.a e ne è vietata la riproduzione senza esplicito consenso.