LAST NEWS

Home » News
15.02.2021

Gli scorrimenti su misura prodotti da Faizanè

Faizanè produce, anche su misura, scorrimenti in plastica per cinghie e catene di trasmissione, da impiegare in impianti industriali di ogni tipo.

Progettare i collegamenti flessibili.

Tra i diversi sistemi in uso nella progettazione meccanica per realizzare la trasmissione del moto tra due assi in rotazione troviamo, come è noto, i cosiddetti collegamenti flessibili che sono realizzati mediante elementi, tra cui spiccano cinghie e catene, dotati di un certo grado di flessibilità.

Questo tipo di collegamenti, che si distingue nettamente dalla famiglia dei collegamenti rigidi, come le trasmissioni con giunti o ruote dentate, ha come principale punto di forza la possibilità di realizzare una trasmissione del moto rotatorio tra due alberi posti a una distanza anche notevole tra loro.

Non sorprende, dunque, che in molti processi industriali di diversi settori la presenza di cinghie e catene di trasmissione sia particolarmente rilevante.  Per fare solo qualche esempio possiamo pensare a molte apparecchiature per l’industria alimentare, alle macchine per il confezionamento e l’imbottigliamento di sostanze chimiche e farmaceutiche, oltre che, in modo generico, ai nastri trasportatori ed ai convogliatori interni di stabilimenti produttivi di qualunque settore.

Per il corretto funzionamento di una trasmissione flessibile è sempre buona norma che la cinghia o la catena che trasmettono il moto siano sempre protette da possibili contatti accidentali con altri elementi e, almeno in parte, siano guidate e sostenuti da componenti specifici chiamati scorrimenti.

In particolare, le catene, come gli altri tipi di collegamento flessibile, hanno sempre un ramo teso, che è destinato a trasmettere le forze che producono il moto rotatorio dell’albero condotto, e uno, invece, privo di tensione, che necessita sempre di essere guidato e sostenuto, per diverse ragioni strutturali e di rumorosità. Ecco perché il progettista, in questi casi, deve prevedere la presenza di uno scorrimento in plastica adatto alla specifica tipologia di catena di trasmissione, o eventualmente di cinghia.

Faizanè si occupa di soddisfare questa esigenza progettuale fabbricando, anche su misura, scorrimenti in plastica per catene e cinghie di trasmissione adatti ad ogni applicazione nell’ambito della progettazione di impianti industriali di ogni settore.

 

Standard progettuali per gli scorrimenti per catene e cinghie.

Gli scorrimenti per catene e cinghie devono, necessariamente, avere la forma adatta per guidare gli elementi flessibili a cui si accoppiano e, essendo questi ultimi normati in tipologie e serie dimensionali precise, anche gli scorrimenti commercializzati e prodotti da Faizanè hanno generalmente forme standardizzate, anche se è sempre possibile costruire prodotti su misura per venire incontro a situazioni particolari.

Per il sostegno e la guida delle catene a rullo semplice Faizanè realizza scorrimenti per i tipi della serie ISO da 06-B1 a 32-B1, mentre per le catene che seguono la normativa ASA si va dalla 35 alla 80. Parallelamente, gli scorrimenti dedicati alle catene a doppio rullo serie A-A sono disponibili per le serie ISO da 06-B2 a 32-B2 e per le catene ASA da 35.2 a 80.2.

Nell’ambito delle catene verticali a rullo, è possibile trovare nei magazzini Faizanè scorrimenti in plastica di tipo T oppure di tipo C, destinati comunque alle catene ISO da 06-B1 a 16-B1 o fino a 32-B1 per alcune tipologie. Inoltre, possiamo realizzare, sia con le lunghezze standard di 2m o 4m, sia con lunghezza a richiesta del cliente, scorrimenti per catene di tipo B, a rullo semplice, o B-B a rullo doppio, nelle serie ISO da 06 a 16, oltre a scorrimenti di tipo U per le catene ad anello.

Per la progettazione delle trasmissioni a cinghie, invece, Faizanè produce e commercializza diverse tipologie di scorrimenti in grado di sostenere sia le comuni cinghie trapezoidali, sia le più rare cinghie tonde o cinghie piatte. Anche per questo tipo di elementi le dimensioni sono standard, ma resta sempre valida l’opzione di richiedere, da parte del progettista, prodotti su misura in grado di rispondere ad esigenze specifiche, anche da utilizzare come eventuali pezzi di ricambio non più disponibili.

 

L’impiego degli scorrimenti e i loro materiali.

A seconda delle applicazioni specifiche a cui vendono destinati, gli scorrimenti per catene o cinghie devono soddisfare criteri meccanici ed economici di diverso tipo. Tra i parametri di cui tenere conto ci sono senza dubbio la rigidezza strutturale di questi componenti, la tipologie e l’entità degli attriti presenti nel loro impiego e l’economicità della loro produzione.

Per trovare un buon compromesso tra tutte queste esigenze si ricorre solitamente all’impiego di materie plastiche, eventualmente rinforzate da inserti in acciaio. Il materiale più utilizzato nella produzione di profili estrusi è probabilmente il polietiliene PE1000, che Faizanè propone normalmente in verde. Si tratta di un materiale dotato di un’alta densità molecolare (con un range dei valori tra 4 e 5,4 milioni di moli per grammo), una straordinaria resistenza all’urto e un coefficiente di attrito rispetto all’acciaio molto basso. Inoltre, le proprietà chimiche di questo tecnoplastico, caratterizzate da una buona resistenza agli acidi e agli alcali, con una bassissima igroscopicità, lo rendono particolarmente adatto per applicazioni nell’industria chimica e alimentare.

I progettisti di trasmissioni a cinghia o catena, però, devono tenere in contro un limite strutturale che limita,talvolta, l’impiego del polietilene, ossia il suo notevole coefficiente di dilatazione termica che dà luogo a deformazioni non accettabili nelle applicazioni in cui si raggiungono temperature elevate, dell’ordine degli 80°C – 90°C. Per questi casi si possono impiegare  materie plastiche con caratteristiche meccaniche analoghe, ma dotate di un coefficiente di dilatazione termica più contenuto, come il nylon PA6 per temperature inferiori ai 100°C, una resina acetalica fino ai 110°C o il polietrafluoroetilene PTFE per applicazioni che raggiungono i 250°C.

Inoltre, come già accennato, per alcune applicazioni è utile aumentare la rigidezza degli scorrimenti con la presenza di un profilo in acciaio inox AISI 304 o in lamiera zincata, come accade nei profili di tipo TAC, TET, TC, AC, BC e CC per catene a rullo semplice o doppio, catene a rulli sovrapposti, catene ad anello e catene verticali a rullo.

L’impegno di Faizanè è sempre rivolto alla soddisfazione della clientela, grazie al lavoro dei nostri esperti che saranno in grado di individuare insieme a voi i prodotti più adatti alle vostre necessità, in ogni settore.

LAST NEWS

21.06.2021

La progettazione idraulica con i giunti rotanti di Faizanè

Per alcuni impianti idraulici industriali sono necessari i giunti rotanti e il magazzino di Faizanè ne offre molti, con diverse caratteristiche.
Progettare impianti idraulici industriali con Faizanè   Nel catalogo di Faizanè un’azienda manifatturiera può trovare praticamente ogni tipo di fornitura necessaria, anche per quanto...
07.06.2021

Le molle a gas e il loro impiego industriale.

Le molle a gas vengono utilizzate in molti settori, dall'automotive all'arredamento; oggi vediamo come vengono impiegate nell'industria.
La strutture delle molle a gas   Le molle a gas sono meccanismi composti da un’asta lubrificata che può scorrere liberamente in un cilindro riempito con un gas inerte, compiendo una...
03.06.2021

La scelta corretta delle guarnizioni: la guida di Faizanè

Faizanè commercializza un'ampia gamma di guarnizioni e vi guida nella scelta dei prodotti migliori per le vostre esigenze.
La tenuta negli organi in movimento e in quelli fissi. Il problema di garantire la tenuta tra organi meccanici in moto rotatorio, alternato oppure fissi deve essere affrontato tenendo in conto...
© FAIZANE' s.p.a.Via Monte Pasubio, 150 - 36010 Zanè(VI) - Italy - Tel. 39 0445 318318 - E-mail:info@faizane.com - C.F. & P.IVA 00731010245 VI116-10474 Cap. Soc. Interamente Versato
Privacy policy - Cookie policy